Due argenti d’oro che profumano d’azzurro per Massimiliano

Con due solide, concrete e tenaci prestazioni il nostro Massimiliano Berti ha messo un sigillo ai Campionati Italiani di Modena di metà ottobre 2020, portando a casa due argenti pesanti.

Lo Storese infatti, dopo aspra battaglia sui 3000 siepi a suon di cambi di ritmo tra i contendenti per tenere la testa della gara, si è arreso solo dopo il passaggio dell’ultima siepe, al portacolori della Toscana Atletica Futura, il muscolare Gazmi.

Crono di valore per entrambi: 9’01”98 del vincitore, contro i 9’02”80 di Massimiliano che nelle settimane precedenti aveva fatto registrare, nella stessa distanza di gara un exploit al “Palio della Quercia” a Rovereto con un 8’55”81 di valore internazionale per uno junior al primo anno di categoria.

Il secondo gradino del podio è arrivato anche nella giornata seguente nella competizione dei 5000 metri grazie ad una prova generosa e accorta culminata con una progressione finale, che solo la stanchezza dovuta alla prova impegnativa del giorno prima, gli ha impedito di agguantare il battistrada Alain Cavagna (Val Brembana) che nell’ultimo rettilineo si è proprio piantato salvandosi per soli 4 secondi.

Per Massimiliano un 14’36” che in queste condizioni è davvero “tanta roba”.

Ciliegina sulla torta è stata la conseguente convocazione al Raduno Nazionale di Grosseto dal 29 ottobre al 1 novembre con i compagni che verosimilmente formeranno l’intelaiatura della squadra juniores 2021 che in estate parteciperà agli Europei a Tallin (Estonia) e ai Mondiali di Nairobi (Kenia).

Purtroppo la pandemia, che ha ripreso a mietere vittime e a riempire gli ospedali, ha costretto la Fidal ad annullare il raduno e speriamo non obblighi la cancellazione di questi due importanti appuntamenti internazionali programmati da tempo.

In bocca al lupo a Massimiliano per un presto ritorno in azzurro, questa volta sul tartan della magica pista a 8 corsie.

Categorie Blog

Instagram
Menu