LUCA MERLI PRIMO JUNIORES A CAMPOGROSSO PER IL TITOLO ITALIANO

Luca Merli dopo la maglia azzurra e undicesimo posto agli Europei di Zermatt continua a crescere e nella prima prova (only up)   per il titolo nazionale di corsa in montagna dimostra una nuova dimensione con una gara autorevole staccando tutti gli avversari per raggiungere il traguardo di Campogrosso dopo 6 km e dislivello di 800 mt. con il tricolore in mano. Dovrà difendere il mezzo titolo conquistato nella seconda prova (up & down) ad Arco in settembre per la consacrazione definitiva che sarà anche selezione per i mondiali in Argentina di novembre. Nella stessa giornata i seniores/promesse della Valchiese inanellano una serie di risultati di tutto rispetto, ad iniziare da Alberto Vender che si conferma al nono posto dopo la buonissima gara di Coppa del Mondo Glossglocknerlauf, seguito da Igor Targhettini  34° e autore di recenti gare maiuscole da podio SM35  in ambito provinciale,  Matteo Gnosini 36° cresciuto in questa ultima stagione nella sua specialità only up, Lorenzo Turrini  49° che si è difeso in una specialità non proprio sua dopo le buone prove su strada e in pista sui 3000 metri.   Da rimarcare anche il 10 posto tra le promesse di  Maurizio Bondoni  reduce da qualche infortunio che ne ha frenato la preparazione e il 12 di   Michele Angelini. Ammirevoli poi le prove di Vender Gino e del presidente Gianpaolo Fontana e Franceschetti Omar, questi ultimi capaci il giorno precedente anche di  completare in buona classifica  la 40 km ultratrail del Trans’Havet. La Valchiese si conferma così leader tra le società regionali di corsa in montagna e quarta assoluta maschile  nel campionato italiano dopo la prima prova.   
 
 

Potrebbe anche interessarti...